Wearable e
il mio 1st Smartwatch

Tempo Libero Comments (0)

Connected day! Mi piace chiamarlo e pensarlo così: non credo al caso e quindi mi piace pensare alla giornata di oggi come la giornata della connessione. Ieri sera – in un giro di compere con mia moglie (dove ovviamente ho speso io!) mi sono tolto uno sfizio che da tempo volevo togliermi. Non voglio rimanere ignorante 🙂 e mi piace testare e stressare le nuove tecnologie cercando di capire quali sono i benefici che si possono trarre! Bene, sono entrato in negozio e ho acquistato il mio primo #smartwatch (…primo perché ritengo – oggi – essere uno di una lunga serie! E spero mia moglie si stanchi a leggere alla prima riga…!).

Mi sono documentato, ho guardato 1.000 e più recensioni ma poi ho deciso di buttarmi senza paracadute nell’ignoranza di poter imparare qualcosa di nuovo! Volevo entrare finalmente con il primo device e sentirmi parte di questa era Digitale, di questo Internet of Things che sta cambiamo il nostro modo di esser in Rete e di esser presente in Rete… Non voglio far pubblicità e sponsorizzare il prodotto ma condividere con voi. Eccolo qui:

smartwatch

Huawei TalkBand B1 / visibile qui il prodotto! Cos’è nel dettaglio? E’ un dispositivo – come lo definisce Huawei – “talk and track” che si indossa come un braccialetto e si connette ad un device iOS o Android in modalità bluetooth consentendo chiamate wireless e monitoraggio delle attività quotidiane. La doppia funzionalità dello schermo, è spaziale: display e auricolare garantendo la possibilità di chiamare e ricevere in una sola mossa. E’ davvero così: “TalkBand ti accompagna sempre, sia nel lavoro che nel tempo libero“. Sono contento dell’acquisto e sono sincero: lo rifarei un’altra volta perché anche in macchina – ad esempio – non riesco a distrarmi così facilmente visualizzando il nome di chi mi ha chiamato

… e poi, ecco qui l’articolo che mi ha confermato di esser entrato nell’era del Digitale / che mi ha fatto capire che le cose stanno cambiando e avevo bisogno di sapere numeri, di leggere le statistiche. L’articolo – che trovate nelle “Fonti e Link” in fondo al Sito – parla chiaro:

  • Wearable, entro il 2019 ce ne saranno mezzo miliardo
    Siamo nel 2014 e in meno di cinque anni si arriverà a vivere una trasformazione del mondo … un ribaltarsi: si parla di cambio di mentalità dove le informazioni (e qui il richiamo ai Big Data e al concetto di Sentiment Analyst) saliranno in modo esponenziale; in cinque anni si passerà a 578mln. di device indossabili (Internet of Things) rispetto all’attuale numero: 109mln. – circa – 5 volte in più

  • Comportamento del Mobile
    Il traffico mobile crescerà di 18 volte, anche grazie all’aumento del numero di utenti mobile: si passerà dagli attuali 4,3mld. a 5,2mld. ovvero dal 59% al 69% della popolazione globale. E i dati che correranno in rete arriveranno a 292 exabyte all’anno (oggi sono 30), l’equivalente di 65 triliardi di foto su Instagram o 205 milioni di messaggi di testo al secondo“. Un passaggio non indifferente. Saremo connessi h.24 con la possibilità di sentirci online in ogni momento e aver quello che cerchiamo in ogni istante senza dimenticare il concetto psicologico: noi da soli non siamo nulla ma dovremmo tutti garantire ed esser consapevoli che l’avvento della tecnologia porta cambiamenti, ribaltamenti ma il passaggio di cui siamo i veri protagonisti intensifica rapporti umani, l’esser social-i con chi ci sta intorno e condivide la nostra vita, i nostri spazi, il nostro tempo. Il Social – nelle aziende – deve portare alla costruzioni di team di lavoro, all’organizzazione di Community per il raggiungimento di un’obiettivo comune … 🙂

E’ tempo di cominciare! “Non aspettare che la tua nave arrivi in porto, nuotale contro” – non aspettiamo che sia l’Internet of Things a coglierci impreparati: arriviamo preparati e buttiamoci in questo mondo che cambia… con passione, coscienza, intelligenza che ogni cosa che succede è opportunità!

Digitale e IoT 
sono Opportunità!

Fabio

 


 Fonti e Link

Pin It

» Tempo Libero » Wearable e
il mio...
On 6 Febbraio 2015
By
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.

« »